• venerdì , 23 giugno 2017

AVIS MOLA, NUOVA GIORNATA DI DONAZIONE DEL SANGUE

MOLA DI BARI  – [Dall’AVIS di Mola riceviamo e pubblichiamo] “La donazione del sangue” è un atto di profonda solidarietà umana che ha come fine quello di salvare delle vite umane. È un comportamento personale, volontario e gratuito, come indicato anche dal Consiglio Europeo, che fa appello al senso civico ed alla sensibilità di ogni persona che dovrebbe sentirsi chiamata in causa direttamente”.
L’AVIS di Mola di Bari con le Associazioni della Casa del Donatore ADMO AIDO Fratres fa appello alla sensibilità di ogni cittadino affinchè partecipi alle due giornate di donazione del sangue programmate per Martedì 8 e Domenica 13 Marzo ( dalle ore 8 alle ore 11.45) in occasione della festività della Festa della donna. 

Con lo slogan “porta il tuo cuore a donare”, l’Associazione  si propone di fornire informazioni sulla cultura della donazione  in tutte le sue forme (sangue intero, plasmaferesi, ecc.) e di aumentare le conoscenze su diverse tematiche riguardanti la tutela della salute  anche attraverso la sensibilizzazione dei giovani studenti dell’Istituo I.I.S.S. Tridente di Mola così come è già avvenuto con i ragazzi del Majorana-Da Vinci.
L’ iniziativa è volta, inoltre, anche ad avvicinare le giovani generazioni a tutto ciò che riguarda la salvaguardia della salute, attraverso la fondamentale  collaborazione tra il mondo della scuola, della sanità, del volontariato e le istituzioni locali affinché il percorso formativo abbia valenza sanitaria, sociale e pedagogica ribadendo così la necessità di un progetto comune e non di molteplici interventi frammentari.
Si ricorda che per donare sanguè è necessario essere in buona salute, pesare almeno 50 Kg. ed avere una età tra i 18 ed i 60 anni.

Con il diretto coinvolgimento delle Scuole, che rappresentano il veicolo privilegiato per la formazione delle coscienze e l’educazione alla solidarietà attiva, le Associazioni sperano in una buona raccolta di sacche che vada ad allieviare le numerose difficoltà della Banca del Sangue del Policlinico di Bari causate sopratutto da una diminuzione di donazioni.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Related Posts