• sabato , 21 aprile 2018

APNEA ENERGY, SUCCESSO MERITATO

IMG-20151017-WA0051[1] (1)

 

 

ALTRI SPORT –  Nelle bellissime acque antistanti l’Isola di Capri si è chiusa  con successo la quinta tappa a squadre del “Giro d’Italia in apnea” e la Capri International Freediving Cup (gara individuale),per gli atleti apneisti dell’Asd Apnea Energy; Al Giro d’Italia in Apnea hanno partecipato rappresentative delle squadre italiane provenienti da 7 regioni. Ospite d’onore della manifestazione Umberto Pelizzari, che, oltre ad essere in acqua a sostenere gli atleti in gara, ha tenuto una conferenza alla cerimonia di chiusura e premiazione della manifestazione.

Le gare si sono svolte dal 15 al 17 ottobre ed ai fini della classifica finale è valso il miglior punteggio ottenuto nei tre giorni; Il miglior piazzamento individuale di squadra e terzo in assoluto con 50 mt di profondità è andato all’atleta Nicola Putignano, mentre la squadra giunge seconda nella classifica maschile e seconda in quella generale seppur i pugliesi di Apnea Energy abbiano partecipato solo ad una giornata di gara su tre. Tra gli atleti anche il monopolitano, Francesco Pirchio alla sua seconda esperienza al G.I.A. 

La cronaca della gara: Il sodalizio raggruppa ben 7 atleti (Nicola Putignano 52mt,Vito dell’Erba 42 mt, Modesto Saponaro 40 mt Mauro Potenza 37 mt, Francesco Pirchio 20 mt,Renata Marotti 20 mt e Dania Calicchio 20 mt).

La competizione, si è svolta in piena sicurezza grazie al nuovo ed unico sistema al Mondo interamente italiano, di nome LULU’.
Si tratta di un cilindro simile ad un siluro che, in caso di problemi dell’atleta in profondità, viene azionato dalla superficie e alla velocità di c.a. 2 mt/sec raggiunge l’atleta (vincolato al cavo) in difficoltà e lo riporta in superficie. Gli assistenti, infatti, a bordo dell’imbarcazione, monitorano costantemente l’atleta con collegamento video subacqueo, con collegamento audio con il sub a -40 mt e con Eco scandaglio.

“Seppur partecipando ad una sola giornata di gare su tre abbiamo migliorato il nostro risultato rispetto alla tappa di Castellabate e questo ci spinge a proseguire in questa direzione –  ha detto  Nicola Putignano Capitano Apnea Energy – e abbiamo ben figurato con altre società molto più esperte e navigate. Il prossimo impegno, per il quale stiamo lavorando è di portare il GIA qui in Puglia, organizzato da Apnea Energy”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Related Posts