• venerdì , 27 aprile 2018

AMATORI HANDBALL CONVERSANO, COMPIUTI I PRIMI PASSI IN EUROPA: BATTUTE LE ISRAELIANE DELL’HC HOLON

CONVERSANO – Un debutto che potremmo definire esaltante quello delle ragazze dell’Amatori Handball Conversano in Ehf Cup, le quali, apparse per la prima volta nella storia in una competizione europea, hanno superato con stile il primo scoglio, le israeliane dell’HC Holon. Le due partite giocatesi entrambe al Pala San Giacomo, in seguito a degli accordi presi fra le due società, sono state dominate dalle ragazze di mister Fanelli. Rotondo e compagne in 120 minuti non sono mai state in difficoltà dimostrando la loro netta superiorità: la gara di andata è terminata 27-32, un risultato che comunque non permetteva alle campionesse d’Italia in carica di adagiarsi completamente sugli allori, poiché lasciava aperti spiragli di speranza alle avversarie.

La storia però nel match di ritorno non cambia: Stefania Chiarappa e la sua troupe sono scese in campo determinate a portare a casa la qualificazione al terzo turno della competizione e hanno demolito le avversarie per 30-19. Al di là del passaggio del turno sono emersi altri importanti aspetti: l’unione del sestetto titolare, sempre più forte e compatto, (Giona, Chiarappa, Jorgensen, Ganga, Rotondo, Babbo e Barani) e la buona risposta delle cosiddette riserve, le quali chiamate in causa, visto il distacco del parziale, hanno riposto egregiamente: si sono distinte l’altra nuova arrivata, Trombetta, specie nel secondo match, e le giovanissime Roscino, Caccioppoli e Lo Greco ragazze che rappresentano il futuro della pallamano conversanese.

 

Ora fra il 14 e il 22 novembre l’Amatori Handball Conversano, unica squadra italiana ancora in corsa in una competizione europea viste le eliminazioni di Cassano Magnago e Salerno, scenderà in campo per il terzo round dell’Ehf Cup contro il Dunaujvarosi Kohasz Kezilabda Akademia, compagine ungherese molto blasonata (nel suo palmares conta diversi successi anche in ambito europeo). La sfida è dura ma confidiamo nella loro forza e nella loro voglia di vincere – diventato negli ultimi anni l’unico verbo conosciuto da queste ragazze -, poi sognare non costa nulla.

20151025_19033320151024_182840 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Related Posts