• venerdì , 27 aprile 2018

38ENNE MUORE IN OSPEDALE DOPO FECONDAZIONE ASSISTITA

CONVERSANO – Ennesimo caso di malasanità?Trovare la morte per generare la vita, lo sconvolgente episodio è avvenuto all’ospedale Florenzo Jaja di Conversano. Arianna Acrivoulis di anni 38, originaria di Bitritto, dopo essersi sottoposta ad un intervento di fecondazione assistita è deceduta per un problema cardiaco. La struttura ospedaliera non disponendo di un reparto di rianimazione, ha chiesto l’intervento di un cardiologo e un anestesista esterno, ma non c’è stato nulla da fare per la giovane donna. La procura di Bari ha aperto un’inchiesta, due i  medici iscritti nel registro degli indagati per cooperazione in omicidio colposo. Nelle prossime ore Luciana Silvestris, pm inquirente del Tribunale di Bari, affiderà l’incarico per l’autopsia. Incredulità e sgomento regnano tra i familiari che non riescono ancora a metabolizzare l’accaduto. La notizia in poco tempo si è diffusa nel reparto dove altre pazienti ricoverate per lo stesso problema, hanno rinunciato a sottoporsi all’intervento.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Related Posts